I migliori cardiofrequenzimetri sotto 100 euro

Trovare modelli di cardiofrequenzimetro sotto i 100 euro che hanno un discreto rapporto qualità-prezzo e soprattutto vengono incontro alle nostre esigenze personali non è sempre facile, sia per quanto riguarda un cardiofrequenzimetro senza fascia toracica che un frequenzimetro da polso. Molti sono i modelli sul mercato sia con fascia che solamente da polso (quindi senza fascia) e distinguere i modelli convenienti e qualitativi dagli altri non è di certo una passeggiata. Il cardiofrequenzimetro da polso, inteso come un orologio e allo stesso tempo cardiofrequenzimetro senza fascia, è uno fra i modelli più pratici da utilizzare e possono essere considerati veri e propri orologi che misurano la frequenza cardiaca. Tuttavia, anche un cardio dotato di fascia risulta comunque un prodotto da considerare e i cardio presenti sul mercato, sia da polso che con fascia, sono molto vari. I modelli presenti sono quindi moltissimi e possono essere sia prodotti dotati di numerose funzioni sia prodotti semplici e dotati di funzioni basiche. Mentre i primi sono perlopiù indirizzati per professionisti, i secondi sono consigliati per utenti amatoriali. Questo può essere il caso dei cardiofrequenzimetri sotto i 100 euro. È comune per qualunque sportivo cercare il prodotto che si adatta al proprio modo di allenarsi e al proprio stile personale, soprattutto quando si pratica attività fisica a livelli che vanno oltre quelli amatoriali.

Per chi è alle prime armi o per quelli che necessitano di poche info i modelli intorno a 100€ sono perfetti

Detto questo, spesso se uno sportivo pratica attività agonistica, avrà bisogno di un prodotto che sia qualitativo e possiede funzioni molteplici e avanzate. Considerando che per avere tali caratteristiche spesso e volentieri si necessita di spendere una certa somma di denaro (che non resta esattamente sotto i 100 euro), per un professionista ci sarà bisogno di un tipo differente di qualità per quanto riguarda i cardiofrequenzimetro.

Tuttavia, se l’utente non possiede particolari esigenze e tutto ciò che desidera è solamente allenarsi e, di tanto in tanto, controllare se la sua frequenza cardiaca è a posto, i cardio da polso o con fascia economici dotati di ottimi rapporti qualità prezzo sono molti. In questo articolo descriveremo alcuni fra i tanti cardiofrequenzimetri sotto i 100 euro che un atleta o uno sportivo amatore possono considerare, tenendo di conto sia di esigenze tecnologiche che al livello di comodità durante l’allenamento. Non solo il comfort e le funzionalità del bracciale cardiofrequenzimetro sono importanti, ma anche il suo prezzo è diventato un aspetto fondamentale da considerare. I prezzi variano molto durante l’arco dell’anno e le offerte si presentano spesso. Alcuni dei prodotti che andremo a descrivere rimangono appena sopra i 100 euro ma subiscono spesso notevoli sconti durante l’arco dell’anno. Gli altri modelli descritti invece restano sui 50 euro. Detto questo, vediamo quali sono i loro pregi e difetti e perché risultano cardiofrequenzimetri sotto i 100 euro da considerare.

Cardiofrequenzimetri sui 100 euro

In questo primo capitolo andremo a descrivere in primis 2 modelli che superano appena i 100 euro, giusto perché il loro rapporto qualità prezzo è ottimale. Considerate che, come accennato precedentemente, i prodotti sono molto spesso soggetti a sconti durante tutto l’arco dell’anno.

Sony SWR12 possiede un sensore per rilevare i battiti cardiaci preciso e professionale, dotato di un accelerometro

Il primo modello da considerare è il cardiofrequenzimetro Sony SWR12. Questo orologio Sony risulta un modello professionale e possiede gran parte delle capacità tecniche avanzate che un cardio può avere. La sua integrazione con le App di smartphone e tablet è ottimale e il prodotto è dotato di ben 3 LED che visualizzano le notifiche in arrivo, come ad esempio notifiche di chiamate o messaggi di Whatsapp. Questo cardio possiede un sensore per rilevare i battiti cardiaci preciso e professionale, dotato di un accelerometro. Grazie alla sua precisione può garantire un corretto monitoraggio del proprio battito che può essere controllata in seguito sul proprio smartphone o tablet. Il prodotto presenta una connessione Bluetooth e un ottimo GPS che rileva il tracciato percorso sul nostro Smartphone grazie all’ausilio delle App. Inoltre, il Sony SWR12 possiede altre funzioni basiche come il monitoraggio del sonno e la sveglia. Unica pecca di questo cardio è la sua batteria che dura a malapena 48 ore. Il prezzo del Sony SWR12 rimane sui 150 euro ma può subire sconti notevoli. Non perdetelo di vista!

Fitbit Flex è fatto in morbido silicone, molto confortevole quando si indossa

Altro cardiofrequenzimetro sulla stessa fascia di prezzo è il Fitbit Flex. Questo braccialetto fitbit ha un comfort notevole, in quanto è composto da materiali che favoriscono la comodità soprattutto durante la corsa (è fatto in morbido silicone, molto confortevole quando si indossa). Il Fitbit Flex è quindi un ottimo orologio running per ogni sportivo. Il suo display è composto da 5 luci LED di colore bianco che visualizzano lo stato dell’attività in corso ed inoltre è resistente all’acqua. Il prodotto possiede una connessione Bluetooth e la sua batteria ha una notevole autonomia. Basti pensare che ha una durata di una settimana, anche se il prodotto viene usato frequentemente. Il suo prezzo si aggira attorno ai 100 euro ma può subire notevoli sconti. Il modello è disponibile sia di taglia S che di taglia L.

Non comodissimo, tuttavia un modello di tale fascia di prezzo che possiede un Gps non è cosa da poco

Uno fra i cardio da considerare che si aggira sui 100 euro è senz’altro il Geonaute Onmove 200. Geonaute è un brand che produce solitamente cardiofrequenzimetri di bassa fascia di prezzo. Questo modello, infatti, si aggira appena sotto i 100 euro. Il cardio in questione ha una fascia cardio bluetooth e possiede un conta passi, un sensore che calcola la distanza, il tempo percorso e, ovviamente, misura la frequenza cardiaca durante l’allenamento. Il cardio possiede inoltre aggiornamenti molto utili per chiunque effettua attività sportive dedicate alla corsa. Gli aggiornamenti permettono infatti agli sportivi di parametrizzare gli allenamenti personalizzati. Nonostante sia di fascia economica, il cardio possiede anche un Gps molto semplice da utilizzare. Anche se non è effettivamente comodo da indossare, un modello di tale fascia di prezzo che possiede un Gps non è cosa da poco.

Mio Link Cardio possiede le funzioni minimali per eseguire un corretto allenamento monitorato

Altro cardio sui 100 euro da considerare è il Mio Link Cardio. Il prodotto è molto semplice ed esile nella sua forma e presenta un design molto basico. È di colore nero e possiede le funzioni minimali per eseguire un corretto allenamento monitorato in quanto a frequenza cardiaca. Il prodotto non presenta una fascia pettorale ed ha una connessione bluetooth e risulta compatibile con gran parte degli smartphone. Il Mio Link Cardio è impermeabile e quindi adatto anche per attività sportive in piscina e risulta molto preciso nel suo monitoraggio. Considerando che ha un’autonomia di 7 ore circa, spendere sui 100 euro per un modello come questo è senz’altro conveniente.

Beurer Connect PM 62 possiede un design accattivante ed ha una precisa misurazione della frequenza cardiaca

Il Beurer Connect PM 62 è un altro ottimo cardio da tenere in considerazione per quanto riguarda la fascia di prezzo sui 100 euro. Beurer è una marca che produce cardio dotati da un buon rapporto qualità-prezzo e sostanzialmente economici. Il prodotto possiede un design accattivante ed ha una precisa misurazione della frequenza cardiaca, indica il consumo calorico e tramite LED segnala il ritmo cardiaco durante l’allenamento che si effettua. Il Beurer Connect PM 62 è impermeabile fino a 30 metri e ha una trasmissione analogica del segnale. Inoltre, il prodotto possiede, nella sua confezione, un supporto da collocare sulla bici, per tutti gli amanti del ciclismo. Altre funzioni basiche che possiede sono la data, l’ora, il cronometro e la sveglia. Il suo prezzo effettivo rimane sugli 80 euro ed è un prodotto conveniente per chi vuol spendere poco.

I cardiofrequenzimetri migliori sui 50 euro

Trovare un cardiofrequenzimetro sotto i 50 euro che possa soddisfare le nostre aspettative non è assolutamente facile. Sotto questa fascia di prezzo la qualità non è sempre assicurata e si necessita di stare attenti per evitare di acquistare prodotti che non risultano longevi e soprattutto qualitativi. Quando si acquista un cardio è necessario considerare le caratteristiche che possiede e come esse si correlano al prezzo. Spesso se le caratteristiche sono molte e il prezzo è basso, il prodotto non sarà qualitativamente attendibile, mentre se le funzioni saranno minime e il prezzo rimarrà sotto i 50, possiamo dire che potrebbe essere un prodotto utile. Naturalmente, se si va a spendere più di 50 euro, si possono trovare prodotti qualitativi più facilmente, ma se si vuol spender meno è possibile acquistare alcuni modelli che, nonostante il basso prezzo, possono soddisfare le nostre esigenze.

Vediamo quali modelli è opportuno considerare per questa fascia di prezzo.

Xiaomi Mi Band 1s Pulse non ha display ma calcola le calorie, i passi, il tempo di allenamento e può monitorare il sonno

Fra i primi cardio sui 50 euro da considerare rientra lo Xiaomi Mi Band 1s Pulse. Questo modello costa solamente 25 euro, un prezzo stracciato. Il prodotto non ha display ma calcola le calorie, i passi, il tempo di allenamento e può monitorare il sonno. Il modello include anche una sveglia e una funzione di notifiche per le chiamate. Senz’altro, il rapporto qualità prezzo di questo prodotto è uno dei migliori in circolazione. Soprattutto se desiderate acquistare un cardio per la prima volta, lo Xiamo Mi Badn 1s Pulse può fare al caso vostro.

Oregon Scientific SE332 è ottimo per qualunque sportivo che necessita di uno strumento a poco costo

Altro ottimo cardio economico è l’Oregon Scientific SE332. Questo orologio cardiofrequenzimetro targato Oregon Scientific è ottimo per qualunque sportivo che necessita di uno strumento a poco costo che supporti allenamenti specifici. L’Oregon Scientific SE332 possiede la funzione “Tap on lens”, funzione utile per accedere tramite il display alle informazioni che a noi interessano per monitorare l’allenamento. Il battito cardiaco viene calcolato in base all’attività che si svolge e soprattutto alla fase di allenamento, ovvero la frequenza cardiaca viene indicata in base alla funzione impostata (es. allenamento, recupero, riscaldamento, etc.). Questo cardio può calcolare le calorie consumate, la percentuale dei grassi bruciati e include le batterie all’interno della confezione.

Sigma 26.14 è un cardiofrequenzimetro a basso prezzo da non perder di vista

Considerando il brand Sigma, è possibile trovare un cardio ad un prezzo stracciato, ovvero il Sigma 26.14. Questo orologio-cardio da polso presenta una trasmissione digitale dei dati, possiede un contagiri e possiede un preciso cardiofrequenzimetro integrato efficace nella sua funzione. Per segnalare quando si supera la soglia preimpostata per il nostro allenamento, questo modello emette segnali acustici tramite un allarme. Una volta impostata la zona target da noi desiderata per farci segnalare quando si è raggiunto il limite, il Sigma 26.14 segnalerà subito con un suono che dobbiamo calare l’intensità. Con questo prodotto è possibile salvare fino a 7 allenamenti preimpostati ed organizzarli in maniera dinamica, ovvero è possibile sovrascrivere gli allenamenti in maniera automatica (considerando l’ultimo effettuato). Considerando che il prodotto risulta anche impermeabile, il Sigma 26.14 è un cardiofrequenzimetro a basso prezzo da non perder di vista.

WTEK Sensore Cardio HS-2BT è molto facile da utilizzare ed è estremamente leggero

Ultimo ma non meno importante cardio sui 50 euro da considerare è il WTEK Sensore Cardio HS-2BT. Questo cardio possiede una funzione bluetooth e, se si sostituisce la fascia cardio, può rilevare il battito cardiaco tramite alcune app per lo sport che risultano compatibili con dispositivi dotati di Bluetooth Smart Ready. Considerato uno fra i migliori sul mercato tramite questa fascia di prezzo, è compatibile praticamente con tutti i dispositivi ANT e gran parte degli orologi da polso dotati di Gps. È molto facile da utilizzare ed è estremamente leggero (pesa solamente 11 grammi). Considerando che possiede la comune tecnologia a LED dei cardiofrequenzimetri da polso, con 60 euro circa potrete portarvi a casa un prodotto che non solo è molto semplice da utilizzare, ma con pochi soldi avrete tutto ciò che vi basta per eseguire un allenamento standard ed essere monitorati adeguatamente per quanto riguarda la frequenza cardiaca.

Cardiofrequenzimetro sotto i 100 euro: è il modello giusto per me?

In questo articolo abbiamo elencato quelli che abbiamo ritenuto fra i migliori modelli di cardiofrequenzimetro che rimangono sotto i 100 euro (o comunque appena sopra tale cifra) in circolazione, sia considerando quelli più convenienti da un punto di vista “tecnologico” sia considerando i cardiofrequenzimetri convenienti per il loro prezzo. Non sempre è facile trovare un prodotto idoneo al nostro allenamento per quanto riguarda questa fascia di prezzo ma, analizzando bene i dati di tali modelli, è possibile conoscerne le caratteristiche e peculiarità nonostante i prezzi stracciati e le funzioni piuttosto basiche.

Una fra le cose migliori che possiamo fare se si considera questi prodotti è quella di considerare un prodotto dotato di un buon rapporto qualità-prezzo. Tuttavia, il prodotto migliore per voi è quello che rispetta le vostre esigenze e quindi non sempre un prodotto recensito come migliore è utile e perfetto anche per voi. Ciononostante, quello che vi consigliamo di trarre da questo articolo è considerare queste piccole recensioni come stereotipi od esempi per formularvi un’idea personale sul prossimo cardiofrequenzimetro che andrete ad acquistare. In questo modo vi sarà possibile andare in negozio e chiedere, nello specifico, cosa desiderate avere da un cardiofrequenzimetro. Ad esempio, se la vostra esigenza primaria è quella di ricevere notifiche per messaggi di Whatsapp e spendere il meno possibile, potrete trovare (come abbiamo visto in precedenza) prodotti che non hanno nemmeno il display ma possono segnalarvi quando riceverete messaggi da Whatsapp. Se invece uno degli elementi di primaria importanza per voi è un GPS che vi segnali il percorso tracciato, potrete trovare numerosi prodotti sul mercato. Fate attenzione però, in quanto una funzione come quella del GPS è tecnologicamente avanzata e quindi il prezzo tenderà ad alzarsi.

E’ importante capire quali funzionalità sono indispensabili e quali possono essere tralasciate per trovare modelli ad un costo intorno ai 100€ che siano di ottima qualità

Detto questo, se si ricercano caratteristiche basiche e non si hanno particolari esigenze su un piano tecnologico, un modello di cardiofrequenzimetro sotto i 100 euro non sarà difficile da trovare. Se invece si necessita un cardio dotato di GPS, di un conta passi e di una funzione che segnala l’altitudine, rischierete di spendere più di 100 euro. Potrete comunque necessitare queste caratteristiche e magari sacrificarne altre. Ad esempio, niente vi vieta di avere un cardio con GPS ma composto da materiali non particolarmente resistenti (plastica invece che alluminio). In questo modo potrete quindi investire sulla tecnologia ma sacrificare sul materiale. Una volta che avrete capito come orientarvi in questo senso, avrete le idee molto più chiare quando andrete ad acquistare un cardiofrequenzimetro. Sia che siate sportivi amatori sia che pratichiate sport a livello agonistico, i cardiofrequenzimetri sotto i 100 euro che possono fare al caso vostro sono moltissimi. Basta capire qual è il prodotto che rispecchia nella miglior maniera possibile il nostro modo di fare attività fisica.

Commenta per primo

      Leave a reply

      Sport Tracker